A Napoli riparte “il libro sospeso” per chi a Natale non può acquistare

A Napoli riparte “il libro sospeso” per chi a Natale non può acquistare

A Napoli riparte “il libro sospeso” per chi a Natale non ha la possibilità di acquistare. A rilanciare l’iniziativa è la libreria A&M Bookstore di via Duomo, un’attività gestita da due giovani che, nonostante la pandemia, cercano di aiutare chi è in difficoltà.

«Le persone che acquistano da noi, possono lasciare un libro pagato per quelle persone che non possono permetterselo, o magari portare da casa un libro da donare dando l’opportunità a tutti i leggere», dicono Anna Minucci e Andrea Ambrosini, gestori della libreria.

Fra i primi ad aderire all’iniziativa il consigliere di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che ha donato un libro di Maurizio De Giovanni.

«Iniziativa dal grande valore culturale e umano. In un momento difficile come questo, i gesti di solidarietà sono importanti, soprattutto se aiutano a diffondere la cultura che oggi latita in troppe case. E se a promuoverle sono due giovani è ancora più bello», spiega Borrelli

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *